Powered by Blogger.

Sul mio comodino

Sul mio comodino

Ho pianto con..

Michey consiglia...

Michey consiglia...

Archivio

Popular Posts

Categories

martedì 29 luglio 2014

Narciso o Crisantemo? - Irene Vanni

Ehy miei piccoli lettori, ho una bella segnalazione fresca fresca.

Autrice: Irene Vanni
Senza Sfumature n.28 - Delos Digital
Erotico
Racconto lungo - 46 pagine (stima)
ISBN: 9788867753994
€ 1,99
In vendita dal 15/07/2014
L’unica amica ancora single di Jasmine sta per sposarsi e ha lasciato la lista di nozze in un bizzarro negozio di magia tenuto da due strambi fratelli: il fatuo Narciso e il lugubre Crisantemo, un Bianconiglio alle prese con le carte nel paese delle meraviglie e un triste Pinocchio con i piedi carbonizzati dalla brace del caldano. Nel primo, la potenza virile del dio Priapo persiste da mattina a sera, da sera a mattina. Il secondo... non può. Jasmine trova strano che due tipi così surreali le suscitino certi pensieri, sarà per il risveglio dei sensi primaverile, ma la fantasia corre da sé ed è davvero difficile immaginare di sceglierne uno solo fra due. Meglio tutti insieme, se proprio non si possono mischiare come un mazzo di tarocchi. Ma a lei non preme come a Herman Hesse che gli opposti dell’universo, il sole e la luna, la terra e il mare, imparino a conoscersi, sono cose più grandi di lei, lei vuole solo che Narciso e Crisantemo diventino un unico fiore.




Forse è colpa della primavera, ma ci sono così tanti fiori... come si può sceglierne solo uno?

LA SCRITTRICE:
Irene Vanni - Scrittrice e giornalista, è curatore di Horror Magazine e ha scritto articoli e racconti per numerose riviste e antologie. Ha pubblicato con Delos Books il fantasy per ragazzi “I musicanti degli elementi” (2010), mentre nel 2013 è uscito il romanzo “Come se fosse ieri” (Fabbri Editori), storia dolceamara di tre ex compagne di scuola che, per mantenere una promessa, tornano a distanza di anni al concerto dei Duran Duran. Per la collana “Senza Sfumature” ha già pubblicato “Tramonti sul lago” e “Vicini e lontani.” Il suo blog: irenevanni.blogspot.com

Potete trovare il suo libro qui: AmazonDelos 


Prova ed errore- cadere e rialzarsi- Will ti presento Will

Miei piccoli lettori, eccomi giunta alla seconda recensione della giornata: Will ti presento Will.


Titolo: Will ti presento Will 
Autore: John Green e David Levithan 
Anno di pubblicazione: 2011
Pagine: 329
Prezzo: 17,50€
Una sera, nel più improbabile angolo di Chicago, due ragazzi di nome Will Grayson si incontrano. Will e Will non potrebbero essere più diversi, ma dal momento in cui i loro mondi collidono, le loro vite, già piuttosto complicate, prendono direzioni inaspettate, portandoli a scoprire cose completamente nuove sull’amicizia, l’amore e, soprattutto, su loro stessi.















L'HANNO RIFATTO. HANNO SCRITTO UN NUOVO CAPOLAVORO. NON UN CAPOLAVORO QUALSIASI MA IL CAPOLAVORO.
Una lettura tremendamente divertente e vera. E' la prima volta che leggevo un M/M e quindi avevo paura che non fosse all'altezza, non fraintendetemi io amo le coppie gay, ma sopratutto avevo paura che fosse troppo romanzato e forse nel finale è così.
Cosa accade quando i due autori di YA più famosi decidono di scrivere un quattro mani? Vi presento i Will Grayson:
Il primo Will, descritto dalla penna di John Green, è un ragazzo che per non avere problemi ha due regole: 1) fregatene 2)stai zitto. Sfortunato in amore, ha un migliore amico enorme, eccentrico e gay di nome Tiny Cooper (Tiny si, è un soprannome), sarà stesso Tiny che unirà tutti i personaggi.


lunedì 28 luglio 2014

Il cuore di Koral.

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, in primo luogo vorrei ringraziarvi per le belle parole di incoraggiamento in merito la mia collaborazione con la casa editrice Mondadori . Cosa farei mai senza di voi? Sarei persa.
In questi giorni sono stata in ritiro spirituale in Molise e sono ritornata con una valigia di soli libri, due scottature causate da una moto da cross e due commenti: Will ti presento Will e il cuore di Koral.


Autrice: Alessia Coppola.
Potete trovarlo su : Amazon.
Data di uscita: 23 Giugno.
Costo: 0,89

Koral è l’ultima discendente del Regno di Atlantide. È una sirena. 
Ha ricevuto il compito di proteggere la Pietra di Pnèvma, anelata dai mortali per i suoi eccezionali poteri.
L’oggetto magico viene trafugato dagli abissi e Koral è costretta a punire il trasgressore e condurlo con sé nelle profondità del mare.
Il colpevole è Xilos, non un mortale qualunque, bensì un Khyndi. Uno stregone mutaforma.
Il giovane stregone combatterà contro il tempo, e le tempeste aizzate dalla sirena, per ottenere da Pnévma il potere di cui ha bisogno. E quando tutto sembra perduto, Xilos scopre il segreto che lega indissolubilmente la gemma, a Koral. Un segreto, riposto in un cuore.





Dopo il 'Bacio della sirena' libri stracolmi di miti marini non riuscivano a prendermi. Ma non perché trovo il 'Bacio della sirena' il più bel libro del mondo. Anzi. Ommiodio se quel libro è bello io sono alta, magra e rossa e sono alta 1.56. Ed è considerato un bestseller uccidetemi vi prego.
giovedì 24 luglio 2014

Michey sta per recensire ..

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, sono qui per presentarvi 'Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito). Dalla trama promette tante risate.
Titolo: Tutta colpa del mare
Autore: Chiara Parenti
Editore: Rizzoli collana Youfeel
Genere: Rosa
 Prezzo: 2,49€
Pagine: 134
La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 17 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l’aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l'alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta.


Chiara Parenti. Sono arrivata sul vostro pianeta 34 anni fa e ci sto molto volentieri. Sono giornalista e addetta stampa, ma lavoro anche con i libri che mi piacciono tantissimo. Abito a Carraia-County, una spolverata di casine tra i campi e l’A11, in provincia di Lucca. Sono brava a fare la raccolta differenziata, adoro contare gli scalini, odio il cetriolo che si ostinano a mettere dentro il Big Mac e stramaledico le pulizie di primavera. La settimana in cui ho lavorato come rappresentante di aspirapolvere è stata la più terrificante della mia vita. Dotata di almeno 45 personalità diverse che albergano allegramente nella mia testa, adoro scrivere storie, per poter dar voce a ognuna di esse. Ho un Topino Adorato, una Lady Gaga come gatto, e scrivo cose buffe su un blogghino che si chiama Il Giardino d’estate, che aggiorno con una cadenza giornaliera. Cioè settimanale. No, forse quindicinale. Insomma, ogni volta che me lo dicono le vocine nella mia testa.

Per il suo blog andare qui
Per comprarlo qui
Per il booktrailer qui

martedì 22 luglio 2014

Cosa ascoltare durante le letture.

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, apro questa nuova rubrica 'musicale' .
                    COSA ASCOLTARE DURANTE LE                                          LETTURE.
Q
uesta sera abbiamo Marco Abete e il suo pezzo 'In the middle' . Perfetta per la lettura di  'If I stay'

Trying to defeat the beast inside Trying to feel an angel outside Trying to force myself to balance this all Hard to erase that not mine surface; Pulling water to their mill, they're breathing more than me. Don't scream invane I won't still hear these words: sound of the darkest side of me. I see you need to balance me inside They're forcing me to keep a position Pulling water to their mill, they're breathing more than me. Don't scream invane I won't still hear these words: sound of the darkest side of me. Don't raise your voice It's a waste of energies Because you won't succed in fixing me. Black or white, Day or night Bad or good No balance, no balance, any kind of balance, of balance.

TRADUZIONE:
Cercando di sconfiggere la bestia dentro, cercando di sentire un angelo al di fuori, cercando di forzarmi a bilanciare tutto ciò, difficile da cancellare quella superficie che non mi appartiene; portando acqua dal loro mulino, stanno respirando più di me. Non urlare invano, non continuerò ad ascoltare queste parole: suono della parte più oscura di me. Vedo che hai bisogno di bilanciarmi dentro; ma mi stanno forzando a prendere una posizione; portando acqua al loro mulino, stanno respirando più di me. Non urlare invano, non continuerò ad ascoltare queste parole: suono della parte più oscura di me. Non schiarirti la voce, è uno spreco di energie perché tu non riuscirai a ripararmi. Nero o bianco, giorno o notte, buono o cattivo: nessun equilibrio, nessun equilibrio. Nessun tipo di equilibrio, equilibrio.







 Per il video andare qui



















'Ti lascerò andare, se resti'- If I stay.

Buona sera a voi miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, sono giorni che non faccio altro che appuntare citazioni e sprazzi di pensiero su quello che dovrebbe essere il muro della mia stanza. Ora sono qui, e sono pronta per parlarvi di Mia, i suoi genitori, Teddy, Adam, i suoi nonni, gli zii, la migliore amica, i migliori amici dei genitori e la musica classica. 

Non ti aspetteresti di sentire anche dopo. Eppure la musica continua a uscire dall'autoradio,attraverso le lamiere fumanti. E Mia continua a sentirla, mentre vede se stessa sul ciglio della strada e i genitori poco più in là, uccisi dall'impatto con il camion. Mia è in coma, ma la sua mente vede,soffre,ragiona e, sopratutto ricorda. La passione per il violoncello e il sogno di diventare una grande musicista, l'ironia implacabile di Kim e la scazzottata che ha inaugurato la loro amicizia, l'amore do un ragazzo che sta per diventare una rockstar e la prima volta che, tra le sue mani, si è sentita vibrare come un delicato strumento. Ma ricorda anche quello che non troverà al suo risveglio: la tenerezza arruffata di suo padre, la grinta di sua madre, la vivacità del piccolo Teddy, l'emozione di vivere ogni giorno in una famiglia di ex batteristi punk e indomabili femministe. A tanta vita non si può rinunciare. Ma cosa rimane di lei, adesso, per cui valga la pena restare anche domani?

Lettura intensa, malinconica e dolce. DA NON LEGGERE DOPO ' THE SKY IS EVERYWHERE'. 
Ultimamente non faccio altro che leggere libri malinconici in cui la protagonista deve affrontare una perdita importante e il dolore è sempre più violento e palpabile fino alla fine della storia, finale in cui la protagonista trova il suo equilibrio.
Questo libro invece è diverso, il dolore e la malinconia sono di una delicatezza tale che ogni sentimento viene amplificato e la protagonista viene posta difronte ad una scelta: Andarsene o restare? 
La storia non è c'entrata solo sulla protagonista, ma sull'intera famiglia. Attraverso flashback Mia ci conduce all'interno della sua vita in famiglia, facendoci conoscere i genitori dal pensiero così rivoluzionario, la sua vita con Adam, la sua vita con la musica classica.
La scrittrice descrive Mia come una ragazza che si distingue all'interno della sua famiglia per il suo amore verso la musica classica e la sua avversione per quella punk, genere preferito dai genitori ex punkettisti, ad accentuare questo senso di estraneità sono i suoi capelli scuri diversi da quelli chiari dei suoi genitori e del fratellino Teddy. Ho trovato sbagliata la scelta del regista di prendere un'attrice dai capelli chiari per interpretare Mia, i suoi capelli erano l'ennesimo simbolo della sua diversità.

lunedì 21 luglio 2014

Storie da viaggio

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, sono in partenza perché domani mi aspetta l'anteprima di Colpa delle stelle al Giffoni Film festival. Chiamiamola 'anteprima', ho già visto il film quattro volte di cui una in sub ita e qui uscirà solo il 4 Settembre. 
Ma cosa leggerà Michey durante il viaggio?
La sperling quest'anno ha voluto deliziarci con tante piccole bellissime uscite, una delle quali è : Noi siamo grandi come la vita.

Tutto inizia con un compito assegnato nei primi giorni di scuola: «Scrivi una lettera a una persona che non c'è più». E così Laurel scrive a Kurt Cobain, che May, la sua sorella maggiore, amava tantissimo. E che se n'è andato troppo presto, proprio come May. Per Laurel, la sorella era un mito: bella, perfetta, inarrivabile. Era il sole intorno a cui ruotava tutto, specie da quando i genitori si erano separati. Perderla è stato indescrivibile, qualcosa di cui Laurel non vuole parlare. Ecco perché ha scelto di frequentare un liceo diverso da quello di May, un posto dove nessuno sa cosa è successo davvero, dove non ci sono domande imbarazzanti o sguardi compassionevoli a rincorrerla. Sulla carta, invece, Laurel si lascia finalmente andare. E dopo quella prima lettera, che non consegnerà all'insegnante, continua a scriverne altre, indirizzandole a Amy Winehouse, Heath Ledger, Janis Joplin e altri idoli della sorella scomparsa. Soltanto a loro riesce a confidare cosa vuol dire avere quindici anni e sentire di avere perso una parte di sé, senza nemmeno potersi aggrappare alla famiglia perché è andata in mille pezzi. Soltanto a loro può confessare la paura e la voglia di avventurarsi in quel mondo nuovo che è la scuola, la magia di incontrare amiche che ti fanno sentire normale e speciale al tempo stesso, l'emozione di incrociare lo sguardo di un ragazzo che afferra i tuoi occhi con i suoi e non li lascia andare. Finché, come un viaggio dentro di sé, quelle lettere porteranno Laurel al cuore di una verità che non ha mai avuto il coraggio di affrontare. Qualcosa che riguarda lei e May. Qualcosa che va detto a voce alta: solo così Laurel potrà superare quello che è stato, imparare ad amarsi e trovare il coraggio di andare avanti. Perché la vita è lì, davanti a lei, con tutte le sue infinite strade possibili. E, per quanto possa fare paura, non c'è emozione più grande di sentire il suo battito.

Per il primo capitolo qui


                    VI ISPIRA? QUALI SONO LE VOSTRE                                 STORIE DA VIAGGIO?


sabato 19 luglio 2014

C'era una volta un re che aveva tre bellissime figlie - L'estate dei segreti perduti

Buona notte a voi miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, è da tutta una giornata che cerco di mettermi davanti al pc per scrivere questa recensione ma la stanchezza dovuta alla nottata passata con gli amici non mi ha permessa neanche di vedere il finale di stagione di Once Upon a Time. 
Ma ora eccomi qui con il mio commento a 'L'estate dei segreti perduti' di E. Lockhart.


Titolo:L'estate dei segreti perduti
Autore:E. Lockhart
Edito:DeAgostini
Collana:Le gemme
Copertina rigida: 315 pagine
Uscita: 24 Giugno 2014
Costo:14,90€
Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachussets. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l'erede dell'isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l'estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l'unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente. Finché, due anni dopo, torna sull'isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai.












Da una delle autrici young adult più acclamate dalla stampa americana, già finalista al National Book Award, un romanzo in cui amore e suspense si mescolano alla perfezione. Una storia che non vi lascerà più.



"C’era un volta un re che aveva tre bellissime figlie"
La storia si apre con la presentazione della primogenita della famiglia Sinclair, Cady, e del suo grande interrogativo: cosa successe l'estate numero 15?
Quell'estate che la piccola protagonista si scopre innamorata del nipote del fidanzato della zia BEAUTIFUL SI , Gat, il suo Gat. Gat è contemplazione ed entusiasmo. Ambizione e caffè forte.
Così diverso dalla sua realtà così piena di sfarzi e vincite, infatti, la famiglia Sinclair si presenta come una famiglia estremamente ricca, vincente e perfetta che possiede un'isola dove passano le vacanze.
Ma dietro alla facciata della famiglia perfetta abbiamo una corsa all'oro, rivalità tra sorelle e un nonno che dopo aver perso la moglie non fa altro che aumentare il fuoco tra le figlie.
Ma i quattro bugiardi sono sempre più uniti e solidali tra loro. Tre cugini e Gat, effetto collaterale della famiglia.

Sono così uniti e stanchi di essere messi in situazioni difficili che decidono di ......
Cady intrappolata tra presente e passato ci immergerà in un thriller dal finale inaspettato. 

giovedì 17 luglio 2014

Si schiera con la luce. Si schiera con le tenebre - Adversus Sol- Il male minore.



Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, sono tornata con tante belle notizie: ho finito gli esami, ho due nuove recensioni e domani annuncerò il mio primo Giveaway. 
Ma la cosa più importante è un'altra, la Piemme ha annunciato la ristampa di "Will ti presento Will" - con una copertina stupenda- e potevo non approfittarne? Dovrebbe arrivarmi in questi giorni *^* 
Ma hey, eccomi con la prima recensione : Adversus Sol- il male minore di Giulia Carlentini.


Titolo: Adversus Sol
Autore: Giulia Carlentini
Editore: Edizioni R.E.I.
Pagine: 250
Prezzo ebook: 4,99
Prezzo cartaceo: 15 euro
Seyarh è una ragazza come tante altre nel mondo dell’Adversus Sol. Abita nella capitale della Terra dell’Acqua. Possiede un’indole buona e positiva, fin troppo. Liberare un condannato alla gogna è un terribile errore che la trasporta in un’avventura che non avrebbe mai immaginato di vivere. Fugge di casa e si ritrova fra i sentieri di un mondo corrotto e sull’orlo del crollo. Paura, coraggio, dolore e odio sono i sentimenti che attanagliano il suo cuore e lo stringono come le maglie di una catena, la stessa che l’avvolge con un compito ineluttabile. Divinità imperanti, un Demone e un’unica semi-dea che può salvare ogni cosa da una guerra persa in partenza. La morte che tutto accoglie nel suo gelido abbraccio può essere spezzata, ma solo da grandi cavalieri in grado di risollevare le sorti di un’atavica contesa. Bene e male si affrontano nuovamente su un campo di battaglia tinto di rosso. Ma qual è davvero il bene? C’è una reale barriera che lo divide dal male? Il destino che Seyarh sceglie non è luce, non è bene, è solo un male minore.

Usando un tipo di scrittura tra l'antico e il moderno Giulia racconta una storia di coraggio, sacrifici e amicizia.
Ho amato la protagonista così diversa dal normale okay, neanche il mondo da lei descritto lo è, Seyarh come tutte le donne della sua terra deve imparare l'arte della guarigione, ma la ragazza non è portata per questo potere.
Infatti lei desidera altro, vorrebbe diventare cavaliere.
Ma non sarà sola in questa avventura piena di dolore e sacrificio alla ricerca di se, e del suo destino.
Per la prima volta dopo tanto tempo ho avuto il piacere di leggere di una protagonista intelligente, determinata e agguerrita che di questi tempi oramai non si trovano facilmente.
Ogni più piccola descrizione è accurata soprattutto delle terre.
Il mondo di Adversus Sol mi ha subito incantata con la sua magia e le sue promesse di avventure. Promesse che ha saputo mantenere.
Il mio voto è 4/5.
  La scrittrice non è assolutamente banale e la storia insegna tanto, come l'importanza dell'amicizia e del sacrificio, la scrittura è semplice ma pensate. Una scrittura antica, medievale a tratti moderna, un tipo di scrittura non adatta a tutti. Spero di avere il piacere di leggere altri libri di Giulia, le scrittrici italiane mi sono sempre piaciute e trovo il ridicolo che si debba dare più spazio alle scrittrici straniere anche quando i loro libri sono da scagliare a terra e meriterebbero di non essere letti.
Non voglio fare nomi THE SELECTION, ALLEGIANT, INSURGENT.
Giulia non solo è più portata di alcuni scrittori famosi per il loro successo internazionale ma ha saputo sviluppare meglio la trama COSA CHE LA ROTH NON HA SAPUTO FARE. 
LA SCRITTRICE : 

“Mi chiamo Giulia Carlentini e vivo a Carlentini”.
“Ma Carlentini è il cognome o il paese?” Questo è quello che succede la maggior parte delle volte che la scrittrice siciliana nata nel 1997 si presenta. Coincidenza o meno la ragazza ha la sua prima pubblicazione nel 2014, quando ancora frequenta il liceo scientifico, a sedici anni. Scrive racconti dall’età di sei anni, da sempre grande fan del genere fantasy. Il male minore è il suo romanzo di esordio.






                                                 
                                           

venerdì 11 luglio 2014

La mia prossima recensione?

Salve miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, ho tanti nuovi libri da parte della Piemme e non so quale leggere per primo. Mi aiutate?
Per ogni libro che vedete nell'immagine posterò la trama e la copertina, inoltre a fine pagina metterò un libro a sorpresa uscito proprio oggi ma disponibile sono in ebook.


È un’estate torrida e Pete ha già passato diverse settimane senza fare altro che ciondolare per casa. Fino a quando una telefonata gli cambia la vita per sempre. È Nicole, gli chiede di vedersi. Presto si separeranno, ognuno per la propria strada, il college, Parigi... Sarebbe bello incontrarsi per l’ultima volta con il gruppo dei vecchi amici, solo loro quattro: Pete, Nicole, Eric e Pauly. Pete le chiede di Raymond, anche lui è un vecchio amico, fa parte del gruppo. È vero, è un tipo strano, sembra vivere in un mondo tutto suo al cui centro c’è un coniglio nero; ma Pete gli è molto legato e vuole che sia con loro. Quella notte, però, quando si trovano al luna park, Raymond scompare. E anche Stella Ross, una ragazza del loro liceo diventata famosa. Tutti pensano che i due eventi siano collegati, che Raymond lo strano sia il colpevole. Pete vuole dimostrare a ogni costo che si sbagliano, ma quando segreti, rancori e vecchie gelosie mettono gli amici uno contro l'altro, anche le sue certezze cominciano a incrinarsi...
                             
Nella famiglia Giordano tutti hanno poteri paranormali, tutti tranne Daisy. Ma quando una ragazza della scuola viene uccisa e altre vengono aggredite, lei decide lo stesso di mettersi a indagare. La responsabile sembra essere un vampiro, anzi… una vampira! E Daisy sospetta di Samantha Devereaux, la cheerleader più snob e popolare della scuola che è tornata dalle vacanze con un look tutto nuovo: pelle candida, rossetto rosso sangue e abiti dark. È solo una scelta trendy o qualcosa di più? Con l’aiuto di Ryan, il suo migliore amico (che forse sta diventando qualcosa di più...) non solo Daisy rivelerà l’identità del colpevole, ma scoprirà anche poteri che non avrebbe mai immaginato di avere.

              


Nel paesino di mare dove abita Violet non succede mai niente… fino a quando River non affitta la casetta dietro la sua e incominciano a verificarsi eventi inquietanti: i bambini scompaiono, gli adulti hanno strane visioni e diventano inspiegabilmente violenti. Tutto mentre Violet è sempre più attratta da quel ragazzo misterioso che ormai entra indisturbato in casa sua. Ma River è soltanto un bugiardo dal sorriso irresistibile e il passato misterioso o dietro i suoi occhi ipnotici si nasconde qualcos’altro? La nonna di Violet l’aveva messa in guardia dai giochi che sa fare il Diavolo, ma lei non aveva mai pensato che il male potesse nascondersi in un ragazzo dai capelli scuri che si appisola in giardino, adora il caffè e ti fa tremare di passione…
 La famiglia di Bluebell, detta Blue, sta cercando un nuovo equilibrio dopo la morte di Iris, la sua sorella gemella. Mamma e papà però sono sempre via, Flora, che in qualità di sorella maggiore dovrebbe essere un punto di riferimento, cambia colore di capelli un giorno sì e l’altro pure e Zoran, il ragazzo alla pari, non ha la più pallida idea di come prendersi cura dei ratti di casa. A complicare le cose, ci si mette Joss, il ragazzo della porta accanto, che sembra solo una gran fonte di guai, per quanto molto affascinanti...











Teodora, per tutti Teo, ha da poco passato l'esame di maturità, quando parte da Caldè, il paese sul lago Maggiore dove vive, per una vacanza in Sardegna con Maria e Linda, sue grandi amiche. In campeggio incontrano Luca e Guido, due ragazzi più grandi che vivono a Milano. Teo s'innamora perdutamente di Guido e lui la ricambia. I due si amano e, di ritorno dalla Sardegna, Teo lascia Fabio, il fidanzato storico che la aspettava a casa. Inizia così un'intensa storia d'amore, fatta di viaggi e di avventura, di musica e di poesia, finché Guido decide di lasciarsi condurre dal suo spirito libero, ribelle e partire per Londra. Una separazione dolorosa, che lascia Teo con mille domande sulla propria identità, su Guido e sulla natura del vero amore. Giusto lasciarsi andare? Bisogna perdersi per ritrovarsi? Come anime gemelle destinate a rincorrersi, Teo e Guido si rincontreranno solo dopo anni. Per entrambi sarà l'occasione per chiarire i propri sentimenti e, per Guido, di rivelare un inaspettato e sconvolgente segreto. Grazie a lui Teo troverà un nuovo e profondo amore.

                                    

                                  CON QUALE DOVREI                                                   INCOMINCIARE?
                                                      

giovedì 10 luglio 2014

Anteprima: Il cuore di Koral

Salve miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, oggi il mio blog è stato in piena manutenzione e mi scuso tanto , ma vedete questo è il mio primo tentativo di blog, CAPITEMI.
Ma veniamo a noi , in data 23 Giugno abbiamo avuto l'uscita di 'Il cuore di Koral'- Alessia Valentina Coppola, e infatti il libro è entrato subito nella mia wishlist.
Stasera ho avuto l'onore di conoscere la scrittrice che sarà ospite del mio blog la settimana prossima ! 

TROPPE EMOZIONI IN UN GIORNO. 
Autrice: Alessia Coppola.
Potete trovarlo su : Amazon.
Data di uscita: 23 Giugno.
Costo: 0,89

Koral è l’ultima discendente del Regno di Atlantide. È una sirena. 
Ha ricevuto il compito di proteggere la Pietra di Pnèvma, anelata dai mortali per i suoi eccezionali poteri.
L’oggetto magico viene trafugato dagli abissi e Koral è costretta a punire il trasgressore e condurlo con sé nelle profondità del mare.
Il colpevole è Xilos, non un mortale qualunque, bensì un Khyndi. Uno stregone mutaforma.
Il giovane stregone combatterà contro il tempo, e le tempeste aizzate dalla sirena, per ottenere da Pnévma il potere di cui ha bisogno. E quando tutto sembra perduto, Xilos scopre il segreto che lega indissolubilmente la gemma, a Koral. Un segreto, riposto in un cuore.






Annuncio, inoltre, che la scrittrice in collaborazione con alcuni blog ha creato un blog Tour che incomincerà il 7 Luglio .
       


1- Anteprima del racconto, con cover, link di acquisto e un piccolo estratto. (7 Luglio) emozioni-in-font.blogspot.it

2- Curiosità sul racconto.(12 Luglio) lalibreriadeinuoviinizi.blogspot.it
3- Chi sono i personaggi? (18Luglio) lepassionidibrully.blogspot.it 
4-Intervistando: Xilos. (22 Luglio) ilportaledeilibri.blogspot.it 
5- Book Trailer e commenti al racconto(28Luglio)
 conniefurnari.blogspot.it 
6- Intervista all’autrice. (1 Agosto) scriveremipiace.blogspot.it
7- Video recensione con Anita Book. (6 Agosto) loradellibro.blogspot.it

                  Potete acquistare il libro cliccando sopra l'immagine
                   
                      
                                           
                                                                  BookTrailer:


Nata nel 1984 a Brindisi, splendida città marinara, ha fatto della sua vita un cammino rivolto all’arte.
La dimensione ideale degli scritti e delle illustrazioni di questa artista, è il Fantasy in ogni sua veste.
La scrittura, è sempre stata un intimo bisogno. Una necessità.
Dopo aver frequentato il liceo artistico della sua città, prosegue gli studi di Beni Culturali, nella barocca Lecce.Durante gli anni dello studio, si dedica alla scrittura pubblicando nel 2005, “Pensieri nel Vento”, la sua prima raccolta di poesie (Kimerik Edizioni).Fanno presto seguito, successi in campo artistico.Nel 2009 pubblica la seconda raccolta di poesie, “Canto di Te” (Damiano Edizioni).Ha pubblicato le sue opere, inoltre, in 5 antologie di poeti contemporanei.Dal 2009 a oggi, collabora attivamente con editori, blog e riviste come articolista.É dallo stesso anno che inizia la sua carriera di illustratrice, realizzando numerose cover. Affronta diversi stili, passando dall'illustrazione horror, fantasy, alla fotomanipolazione a quella per l’infanzia.Si dedica a quest’ultima con maggiore attenzione. Nel 2012 è stata la volta di “Le Avventure di Billino lo Stregatto”, (Wip Edizioni).Nel 2015 verranno pubblicati per conto di Edizioni il Ciliegio, una raccolta di racconti gotici-steampunk-horror (Oltre lo Specchio) e un breve romanzo fantasy per bambini (Eleonor e il principe delle Ninfee).


mercoledì 9 luglio 2014

Il momento in cui tutto diventa reale - Per noi sarà sempre estate.

Buon pranzo miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere e sognare, avete visto le mie nuove vans?  Quanto le amo . 35 di numero e sono larghe, non prendetemi in giro dai, però per il mio skate sono perfette.
Okay, veniamo a noi: Per noi sarà sempre estate- Jenny Han.


Autrice: Jenny Han
Collana: Freeway
Serie: Freeway Love
Pagine :350
Pubblicato a giugno 2014
Costo: 12,90.




Sono già passati due anni da quando Conrad ha detto a Belly di mettersi con suo fratello. Da allora, lei e Jeremiah sono stati inseparabili. La loro storia però non è felice come dovrebbe. Così, quando Jeremiah commette il peggior errore che un ragazzo può commettere, Belly è costretta a chiedersi se Jeremiah sia davvero il grande amore e se davvero ha smesso di amare Conrad.








Siamo giunti al capitolo conclusivo della Summer Trilogy, ho avuto il piacere di leggere questa saga in anteprima grazie alla mia collaborazione con la Piemme .
Okay, forse non è stato tanto un piacere leggerla ma ho i miei motivi: ho trovato la lettura molto scorrevole e quindi è perfetta per chi vuole stendersi in spiaggia a leggere, ma, e dico ma, a mio parere per l'intera trilogia i personaggi sono stati vuoti, immaturi e stupidi.
Ovvio mi sono divertita e  ho pianto all'epilogo finale E HO PIANTO TANTISSIMO, SOLO QUELLO MERITA 5 STELLE, MA SOLO QUELLO ma è stata una lettura sofferta questa dell'ultimo capitolo.
Sono passati due anni da quando Conrad ha lasciato Belly a suo fratello, due anni in cui vediamo una protagonista maturata E QUI IL MIO GRIDO DI LIBERAZIONE SI E' SENTITO FINO IN AMERICA ma che comunque a tratti è sempre la solita bambina di sempre. Dato che la nostra protagonista non vede Conrad da due anni crede di essere innamorata di Jeremiah e decidono di fare il grande passo CHE COSA IDIOTA ma naturalmente l'intera famiglia è contraria dato che sono troppo giovani ed è evidente che Belly non ha dimenticato Conrad. Infatti quando tornano alla casa a mare i due si incontrano e Belly si accorge di amarlo ancora  NO MA DAVVERO? .
Come dicevo ho sentito i personaggi vuoti, a tratti stupidi e infantili. Jeremiah che sembra il ragazzo perfetto a tratti non lo sopportavo dato i suoi complessi e il suo comportamento, Conrad assente ma che poi ritorna ad essere quel ragazzo da batticuore, e Taylor che MA PERCHE' ESISTE?
Ho trovato il libro scontato e mi aspettato un po' più di passione ma ahime, non si può avere tutto.
L'epilogo però merita davvero le 5 stelle.
Se volete leggere qualcosa che vi terrà comunque occupate in spiaggia questo libro è adatto, sopratutto alle più giovani.
Date comunque una possibilità a questa trilogia perché ha comunque quel sapore di estate e amicizia che manca in alcuni libri.


IL MIO VOTO: 2/5.
      

Questo è il nostro inizio

Questo è il momento in cui tutto diventa reale.

          
LA SCRITTRICE:

Vive a Brooklyn, New York, dove ha frequentato la New School ottenendo un Master in Scrittura Creativa.
L’estate nei tuoi occhi è il primo romanzo di una trilogia molto romantica che sarà completata da Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate.                          




                       PARERI? SCRIVETEMI!

martedì 8 luglio 2014

L'amore è una cosa semplice- Un cuore dannato

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, tra un libro e l'altro, tra uno studio e l'altro e tra un litigio e un altro con quello che doveva revisionarmi lo skate, sono qui per una nuova recensione.
AMATE LA MARVEL? AMATE THOR? QUESTO LIBRO LO DIVORERETE:


           Titolo: Un cuore dannato
            Autrice: Leyra Correll
                   Pagine: 154
  Prezzo: 14.50 € (cartaceo) - 5.49 € (eBook)
     Data di pubblicazione: novembre 2013
    Editore: autopubblicazione - ilmiolibro.it
Loki, figlio adottivo di Odino, viene riportato alla vita dai suoi fratelli Thor e Balder dopo che una sua malefatta aveva quasi portato alla distruzione di Ásgard e l'aveva ucciso. Per punirlo, Odino lo priva di ogni potere e incarico, concedendogli solo di viaggiare tra i mondi. Ed è proprio durante un viaggio sulla Terra, in Germania, in compagnia di suo fratello Balder, che Loki incontra, o meglio si scontra con Alexandra, una studentessa universitaria. Tornato ad Ásgard, Loki giocherella continuamente con la pallina che non era riuscito a restituire a “quella strana ragazza”, scappata via poco dopo lo scontro. Ed è proprio quando Loki torna sulla Terra che lui e Alexandra verranno catapultati in un vortice di segreti, battaglie e un amore profondo e inevitabile.



Per gli amanti della Marvel, questo libro sarà una boccata d'aria: non solo vedrete un Loki alla ricerca di sé stesso, ma conoscerete meglio i personaggi della mitologia.
 Usando una scrittura lineare, appassionante e travolgente Leyra ci catapulta ad Asgard e ci fa innamorare di Loki.
GIURO CHE LA SMETTO DI SCLERARE, quando per la prima volta ho letto la trama ho pensato : "questo libro è mio" ed è stato così dalla prima pagina fino ai ringraziamenti dove lei cita 
 Tiziano (Ferro): “L’amore è una cosa semplice” sembra fatta apposta per Alex e Loki, personalmente la scelta della canzone a me non piace ma perché Tiziano non è tra i miei artisti preferiti. Tiziano non mi piace e basta. Però devo dire che è stata decisamente scritta per loro. Due personaggi all'apparenza così diversi che con le loro caratteristiche prendono il lettore per 150 pagine. In questo libro spezzo una lancia a favore del cattivo di turno Loki vabbhe che io amo sempre i cattivi, durante la storia lo vediamo maturare e impara cosa vuol dire la parola "resposabilità", in questo frangente però matura anche il suo amore per Alex che per quanto possa risultare starcrossed (starcrossed= un amore impossibile) appare sempre più reale.

Un percorso da scrittrice #2 - Giulia Carlentini

Miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, come stanno procedendo le vostre vacanze? Qui si studia, ma tra uno studio e l'altro non mi dimentico di voi piccoli lettori e neo scrittori in ceca di qualche consiglio.
Per l'intervista della settimana abbiamo la nostra Giulia Carlentini autrice di Adversus Sol- il male minore.
LA SCRITTRICE:

“Mi chiamo Giulia Carlentini e vivo a Carlentini”.
“Ma Carlentini è il cognome o il paese?” Questo è quello che succede la maggior parte delle volte che la scrittrice siciliana nata nel 1997 si presenta. Coincidenza o meno la ragazza ha la sua prima pubblicazione nel 2014, quando ancora frequenta il liceo scientifico, a sedici anni. Scrive racconti dall’età di sei anni, da sempre grande fan del genere fantasy. Il male minore è il suo romanzo di esordio.







Allora volevo prima di tutto ringraziarti per questo spazio e dirti che sarai nell'intervista della settimana Con questa intervista volevo tracciare 'Un percorso da scrittrice'. Come è incominciata la tua passione?
Innanzitutto ci tenevo a ringraziarti per avermi offerto l'opportunità di fare la mia prima intervista. Questa passione è cominciata tanti anni fa, in una fredda serata d'inverno, anche se fredda non era e a dirla tutta era estate! Fin da quando ero bambina, mi piaceva moltissimo ascoltare le fiabe che mi venivano raccontate e poi riscriverne una versione nuova che mi permettesse di mettere qualcosa di me stessa in ogni personaggio. Quando sono cresciuta, ho cominciato ad apprezzare le storie fantasy e con esse anche gli stessi autori che riuscivano a creare un mondo dai colori sgargianti e tratti crudi e bellissimi allo stesso tempo. Penso che chiunque desidererebbe che il proprio mondo utopistico fuoriuscisse dalla propria mente per dargli forma e corpo reali. Sarebbe ancora meglio se questo non fosse doloroso, ma quasi catartico. Ecco, la chiave di tutto questo è rappresentata da un libro. Dopo essermi gettata a capofitto su diversi volumi di scrittori sia italiani che stranieri, a undici anni, volli provarci. Confido che trovai non pochi problemi con la mia storia. Feci un nuovo tentativo poco tempo dopo, da quattordicenne, ma nessuna idea pareva adeguata per quel qualcosa di grandioso che qualsiasi adolescente ha in mente. Adversus Sol sarebbe venuto dopo. Da sempre ho la convinzione che un buon romanzo possa nascere soltanto da un'idea che rendiamo veramente parte di ciò che siamo. In questo modo, pertanto, è nata la mia grande passione (anche se non la definirei in questo modo, ma con un sentimento più violento e allo stesso tempo coinvolgente) per l'odore della carta, per il sapore acidulo e dolciastro che lasciano in bocca le parole, come fiele pieno d'amore.

Dovrei ringraziarti io per questa esclusiva. Parlaci dei tuoi primi racconti.Se intendi i primissimi, beh, non sono altro che le fiabe in cui tutte le bambine vorrebbero ritrovarsi, un po' come Alice! Subito dopo questi, devo confessarti che mi interessò non poco il mondo della poesia. Lo vedevo denso di un significato nascosto che non poteva essere interpretato senza trovarsi sulla stessa linea d'onda dell'autore. Per i miei primi "romanzi" (se così li si può definire) che dire… il primo in assoluto era la storia del ritrovamento di una cripta maya in cui nessuno era mai stato prima d'allora. L'antico popolo era dotato di grandi conoscenze della magia e grazie a queste le loro anime erano riuscite a sopravvivere, ma solo un corpo si era conservato, quello della principessa che si trovò catapultata in una realtà totalmente estranea. Immagina se venissi ibernata e ti ritrovassi in un futuristico anno tremila in cui non ci sia nulla di ciò che conosci e per di più stia per venire distrutto da qualcosa di catastrofico e tu fossi l'unica salvezza. Dovresti abituarti in fretta a convivere con i computer nuovi di zecca! Dopo tentai di creare il mio personale mondo fantastico ch'era molto simile all'Adversus Sol, anche se ancora non avevo ben chiara la storia, tranne per il fatto che anche quella protagonista decideva di fuggire di casa, ma per ben altre motivazioni. Ah, Michela, mi scuso in anticipo per la mia parlantina , spero che non ti annoierai troppo!

Amo chi parla tanto, e credo anche i miei lettori ahahahah. Chi ti è stato più vicino durante questo periodo ?La prima persona da ringraziare è mia madre. L'ha visto nascere e crescere, una seconda figlia in pratica! Scherzi a parte, mi ha aiutato moltissimo a perfezionarlo sin dalla versione iniziale. Il mio ragazzo è venuto dopo, ma, da grande appassionato per la lettura che è, l'ha trovato interessante e mi ha dato consigli in continuazione per migliorare questo o quel capitolo. Sai, penso che sia davvero meraviglioso avere delle persone tanto fantastiche che ti stanno accanto, mi hanno spronato a non fermarmi mai e forse senza di loro non ce l'avrei fatta.
SPOSA QUEL RAGAZZO. Questa è una domanda che rivolgo a tutte le neo scrittrici, quanto è duro il mondo dell'editoria?
Avere le stesse passioni è davvero comodo! Ahahah! Credo che senza una buona dose d'impegno sia impossibile entrare in questo difficile mondo. Molte case editrici non considerano nemmeno le opere degli scrittori esordienti. Ma il mio parere è che con tanta pazienza si può riuscire in qualsiasi cosa. Le risposte delle case editrici non sono cose che ti puoi aspettare da un giorno all'altro ed essere pedanti è controproducente. Personalmente, comunque, penso che una delle cose più importanti per presentarsi, sia la sinossi. Una buona sinossi può fare la differenza. In meno di tremila caratteri bisogna far entrare una storia, un universo interiore che ti ha portato a scegliere una parola piuttosto che un'altra. Perché questo mondo ti accetti devono coincidere una serie di cose che a volte possono anche essere manomesse dal destino e se ci si mette lui di mezzo… sono guai!


sabato 5 luglio 2014

Anteprima: morto in famiglia

Salve miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, sono qui per presentarvi il decimo capitolo della serie 'Sookie Stackhouse' . A TUTTI I FAN DELLA SERIE, A BREVE UNA BELLA RECENSIONE (direttamente in collaborazione con la Fazi editore).




Autore:Charlaine Harris.
Edito:Fazi.
Collana: Lain.
Pagine:352.
Prezzo:7,90.
Dopo aver subito torture e sopportato la perdita di persone care nel corso della breve ma letale Guerra degli Esseri Fatati in Morto e spacciato, Sookie Stackhouse è ferita nel corpo e nell'anima ed è infuriata. I sentimenti che crede di provare per il vampiro Eric Northman sono, in fondo, l'unico aspetto piacevole della sua esistenza, anche se questo legame è malvisto dal re dei vampiri, che rivendica un potere inalienabile sull’esistenza delle sue creature, e che dunque può essere la causa di nuovi problemi.

Inoltre, da quando i mutaforme sono usciti allo scoperto e hanno dichiarato al mondo la propria esistenza, Sookie è sempre più coinvolta nei rapporti con il branco di Shreveport. La cosa peggiore, però, è che anche se la porta di comunicazione con il mondo soprannaturale è stata chiusa definitivamente, ci sono alcuni esseri fatati che sono rimasti dal lato umano e uno di essi è infuriato con Sookie. Seriamente infuriato.

Il decimo episodio del ciclo di Sookie Stackhouse arricchisce la saga più sanguinaria e sexy degli ultimi anni con molta azione e suspence, confermando l’inarrestabile talento di Charlaine Harris.


LA SCRITTRICE: 

Charlaine Harris è nata in Mississippi e vive in Arkansas con suo marito e tre figli. Da oltre vent’anni scrive opere di genere mystery e fantasy. La serie di romanzi dedicata a Sookie Stackhouse ha ottenuto negli USA un immenso successo, scalando con ogni titolo la classifica del «New York Times». Dai romanzi della Harris, tradotti in 30 lingue, è stata tratta la serie televisiva cult True Blood, diventata un fenomeno mondiale.






«L’autrice mescola abilmente i generi rosa, horror e poliziesco. I romanzi della Harris non hanno nulla da invidiare a Via col vento e Rebecca». Ranieri Polese, Corriere della Sera

«I fan di Anita Blake ameranno Sookie Stackhouse». Publishers Weekly



Ah, prima che me ne dimentichi, vi ricordo l' intervista con Giulia Carlentini autrice di Adversus Sol, fissata per lunedi' (tastiera inglese scusate ) alle 22.

                                  QUANTO SIETE CURIOSI?          
mercoledì 2 luglio 2014

Anteprime e nuove interviste.

Salve miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, molti di voi staranno leggendo ma hey, io ho novità.
In collaborazione con la Triskell : Perché proprio a me - Stella Bright. 

Titolo: Perché proprio a me.
Autrice: Stella Bright.
Edito: Triskell edizioni.
Collana: Pink.
Prezzo: 2,99 formato digitale.
Pagine: 73


Glenna, componente dello staff tecnico della squadra di rugby dei Cardiffs, è un vero peperino, un maschiaccio. E una rossa da urlo. La sua vita viene letteralmente messa sottosopra dall’arrivo di un nuovo elemento dalla Repubblica Sudafricana: Johann Christiaan Van der Vaals. Perché le è toccata una simile punizione divina? Da parte sua sarà guerra su tutti i fronti, sia con le parole che con i fatti. Una guerra a colpi di insulti e sì, anche di schiaffi, perché Glenna è una tremenda ragazza irlandese, testarda e bellicosa e molto, molto prevenuta verso il nuovo acquisto della squadra.

Peccato che non abbia fatto i conti con i sentimenti, la passione e l’amore.

E peccato che non abbia neppure tenuto conto del ruvido fascino di Johann e dei suoi stupendi occhi da leone. Ma soprattutto non ha riflettuto sul fatto che di solito nell’acqua che non si vuol bere alla fine si finisce con l’annegarvi.

Per chi possiede un reader questa casa editrice è perfetta. Libri adatti per chi sogna ad occhi aperti.

Ho detto che il mio blog ospiterà un'altra scrittrice? No? Ora si.
Si chiama Giulia Carlentini ma io vi ho già parlato di lei. Autrice del libro Adversus Sol- Il male minore, Giulia ci racconterà del suo percorso da scrittrice.


Seyarh è una ragazza come tante altre nel mondo dell’Adversus Sol. Abita nella capitale della Terra dell’Acqua. Possiede un’indole buona e positiva, fin troppo. Liberare un condannato alla gogna è un terribile errore che la trasporta in un’avventura che non avrebbe mai immaginato di vivere. Fugge di casa e si ritrova fra i sentieri di un mondo corrotto e sull’orlo del crollo. Paura, coraggio, dolore e odio sono i sentimenti che attanagliano il suo cuore e lo stringono come le maglie di una catena, la stessa che l’avvolge con un compito ineluttabile. Divinità imperanti, un Demone e un’unica semi-dea che può salvare ogni cosa da una guerra persa in partenza. La morte che tutto accoglie nel suo gelido abbraccio può essere spezzata, ma solo da grandi cavalieri in grado di risollevare le sorti di un’atavica contesa. Bene e male si affrontano nuovamente su un campo di battaglia tinto di rosso. Ma qual è davvero il bene? C’è una reale barriera che lo divide dal male? Il destino che Seyarh sceglie non è luce, non è bene, è solo un male minore.
Con una scrittura antica, dolce e decisa questa neo scrittrice mi ha presa completamente.
Per acquistare : adversus sol.

                   Non vedo l'ora di sapere cosa                                       ne pensate :3

'Ritorna, Okay?' - Quello che c'è tra noi.

Salve miei piccoli lettori in cerca di una pagina dove vivere, qualche giorno fa alle ore 6:oo del mattino la vostra lettrice qui presente si è ritrovata raggomitolata nel suo letto con le lacrime che rigavano il suo volto, dopo aver divorato 'Quello che c'è tra noi'- Huntley Fitzpatrick.



Titolo: Quello che c’è tra noi (My life next door #1)
          Data di pubblicazione: 17 giugno 2014
                 Autrice: Huntley Fitzpatrick
                  Casa editrice: De Agostini
                     Prezzo: 14,90 €
                          Pagine: 432



I Garrett sono l’esatto contrario dei Reed. Chiassosi, incasinati, espansivi. E non c’è giorno che, a insaputa di sua madre, Samantha Reed non passi a spiarli dal tetto di casa sua, desiderando di essere come loro... finché, in una calda sera d’estate, Jason Garrett scavalca la recinzione che separa le due proprietà e si arrampica sul pergolato per raggiungerla.
Da quel momento tutto cambia e, prima ancora di rendersene conto, Sam inizia a trascorrere ogni momento libero con il paziente e dolce Jase, a cui piace fare tutto quello “che richiede tempo e attenzione”, come dedicarsi agli animali, riparare oggetti rotti e soprattutto... provare a far breccia nel cuore della sua diffidente vicina. Perché non c’è nulla di più appagante che riuscire a strappare un sorriso alla ragazza della porta accanto.


                  "UNA STORIA D'AMORE PERFETTA."
                                         - KIRKUS REVIEWS
Si direbbe che la scrittrice abbia descritto una vera favola, dove la 'principessa', così definita nel libro, venga salvata dal suo eroe che però fa parte di una classe inferiore, in una notte d'estate e che gli amici della piccola principessa hanno creduto in loro e hanno lottato insieme a lei. Perfetta vero? Magari fosse vera.
A 17 anni Samantha sembrerebbe avere una vita perfetta: bella, intelligente, amata da tutti i ragazzi, un futuro brillante, una madre senatrice, una casa perfetta e una migliore amica che la ama.  Ma non è assolutamente così, la sua vita non è perfetta, la sua vita è finta, vuota. La madre non è mai presente e a causa di questo ha una sorella molto ribelle, la sua casa è eternamente vuota: che senso ha avere una bella casa se quando devi salire le scale, attraversare una stanza ti senti sola?
Il suo futuro sembra già programmato come ogni singola estate della sua vita, dove lei non può decidere nulla. La migliore amica non si sente alla sua altezza e non fa altro che sentirsi la sua ombra, un'ombra piena di risentimento e voglia di evadere. E per finire in bellezza: una arrampicatore sociale sarà amato dalla sua 'perfetta' madre proverà a decidere della sua vita.
Credete ancora che sia la solita storia perfetta? Ci crediate o meno nella sua imperfezione più totale questo libro è perfetto. Ed è in questa imperfezione che sbuca Jase Garrett: 17 anni, bello, spalle larghe, giocatore di football, amante degli animali, aggiusta tutto, tremendamente dolce, paziente e comprensivo.
Jase una sera d'estate si arrampica nel piccolo nascondiglio di Sam dopo essersi fissati attraverso delle  finestre per dieci anni. PERCHE' NON SUCCEDE NIENTE DI TUTTO QUESTO A ME?. E da lì si ritrovano a passare ogni istante insieme. 

                      
                                         << Samantha?>>
                                                << Si?>>
                                     << Ritorna, Okay?>>


Sam si fa posto nella famiglia della porta accanto, disordinata, piena di problemi, ma vera. Una famiglia odiata dalla madre di Sam che serba rancore verso il padre delle sue figlie che le ha abbandonate a causa di una famiglia numerosa come quella.
        
<< Jase. Io ho i comizie i cadetti al B&T e fingo che vada tutto bene anche se non è così, e insomma, un mucchio di spazzatura. E tu invece hai..>>
<< Debiti, pannolini, disordine e altra spazzatura>> ammette.
<< Perché non hai pensato che se era il tuo mondo, se dovevi viverci, forse avrei voluto che fosse anche il mio?>>


E i due si fanno posto uno nella vita dell'altra, aggiustando ogni problema e rivelando segreti che per Sam potrebbero compromettere la sua storia che è più di una semplice storia estiva.
       

Se dovessi descrivere questa storia usando solo aggettivi  questi sarebbero: ammaliante, distruttivo, irresistibile, imperfetto, paziente, divertente, malinconica.
E se dovessi descriverla con una citazione questa sarebbe: 

<< Mi fa piacere vederti nella tua vera casa, con la fottuta compagnia bella>>
Ogni famiglia è imperfetta a modo suo, ma questa mi ha rapita il cuore.
Le mie 5 stelle le merita tutte, come i numerosi premi vinti.

____________________________________________
LA SCRITTRICE:

Sin da piccola, quando viveva in un piccolo paesino sulla costa del Connecticut, Huntley Fitzpatrick ha sempre voluto fare la scrittrice. Una volta laureata, ha lavorato in diversi settori, facendo i lavori più disparati, incluso l’editor per Harlequin. Ora ha esaudito il suo desiderio e scrive a tempo pieno… quando non deve occuparsi dei suoi sei figli! Vive insieme alla sua numerosa famiglia a South Dartmouth, nel Massachusetts.








LO AVETE LETTO? AVETE INTENZIONE DI LEGGERLO? SCRIVETEMI 

Cerca nel blog

La sognalettrice

La mia foto

Lei è una piccola lettrice in cerca di un suo posto.
E' curiosa, testarda, ama, suona, vive le persone. 
E' divergente. 
Se si dovesse descrivere andrebbe in panico. 
Musica, lettura, skate, surf, fotografia,  amici . 

Piccoli lettori potete trovarmi qui

Lettori fissi

Translate